Insufflaggio a Torino di Pareti e Sottotetto

Risparmia fino al 30% sulla bolletta.
Detrazioni fiscali del 65%.
Isolamento termico della casa che riduce gli sprechi di calore in inverno e mantiene la casa fresca in estate.
Sopralluogo e preventivo gratuiti entro pochi giorni.

Stai cercando una soluzione economica e duratura per ridurre gli sprechi di calore nella tua abitazione? Vivi in un’area particolarmente calda e vorresti avere delle stanze più fresche in estate?

La soluzione è l’insufflaggio delle pareti e del sottotetto!

Se la tua casa ha delle intercapedini nei muri esterni, calcola online il preventivo per conoscere in pochi secondi il costo dell’intervento.

 

Preventivo GRATUITO online


Cos’è l’insufflaggio delle pareti?

 

L’insufflaggio delle pareti è un sistema di isolamento termico per la casa che consente di ottenere degli ambienti più caldi in inverno e freschi in estate.

Questa tecnica consiste nel riempire le intercapedine dei muri perimetrali (presenti soprattutto nelle case realizzate tra gli anni ‘60 e ‘90 ) con del materiale isolante, in genere lana di vetro a fiocchi.

Questo sistema, quindi, non è per nulla invasivo e NON riduce affatto gli spazi abitativi della casa.

Ogni intervento di insufflaggio è preceduto da un sopralluogo da parte dei nostri tecnici, per verificare il lavoro ed effettuare un preventivo dettagliato e gratuito.

I lavori avvengono nei tempi programmati con il cliente e nella maggior parte dei casi vengono effettuati in giornata.

ABC Edil è specializzata negli interventi per l’insufflaggio termico delle pareti a Torino e in tutto il territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta.



Materiali utilizzati per l’insufflaggio

Il materiale isolante più utilizzato per i nostri progetti è Isover INSULSAFE33, lana di vetro in fiocchi per insufflaggio prodotta in Italia, sostenibile e riciclabile al 100%, nata per semplificare e velocizzare le operazioni di posa nelle intercapedine e sui solai.

INSULSAFE33 consente di ottenere un ottimo isolamento termico e acustico, con una lavorazione veloce, pulita e poco invasiva, che non necessita di permessi condominiali e non riduce gli spazi interni.

La lana di vetro è un materiale isolante di origine minerale ottenuto dalla lavorazione di sabbia e vetro riciclato. Il materiale si caratterizza inoltre per l’insensibilità all’umidità, inalterabilità e durabilità nel tempo, oltre alle proprietà di incombustibilità.

La lana di vetro in fiocchi Isover INSULSAFE33 è conforme ai CAM (Criteri Ambientali Minimi) D.M. 11 Ottobre 2017, art. 2.4.2.9.


Detrazioni fiscali per l’insufflaggio termico

I lavori di coibentazione di un’abitazione tramite l’insufflaggio termico delle pareti possono essere fiscalmente detraibili come opere di ristrutturazione e miglioramento della classe energetica.

Siamo disponibili per verificare insieme quali incentivi sono disponibili per il tuo progetto e in alcuni casi possiamo anche attivare lo sconto in fattura.


FAQ: Domande frequenti

Perchè è utile effettuare l’insufflaggio delle pareti?

Qualsiasi intervento di isolamento termico della casa contribuisce a mantenere più stabile la temperatura delle stanze in cui vivi o lavori, andando a risparmiare sulle bollette di luce e gas.

Il risparmio avviene sicuramente durante la stagione invernale, quando il calore non viene più disperso attraverso le pareti esterne dell’abitazione. In estate, al contrario, i muri perimetrali sottoposti a insufflaggio impediscono al calore di penetrare nelle stanze: ciò pemette al tuo impianto di condizionamento di lavorare meglio e consumare meno energia elettrica. Coibentando le pareti, insomma, riduci notevolmente le dispersioni di calore.

Quali sono le differenze tra insufflaggio e cappotto termico?

L’insufflaggio è un intervento che isola termicamente le pareti dall’interno, mentre il cappotto termico usa un rivestimento posto all’esterno, ricoprendo i muri tramite dei materiali isolanti.
Riguardo alle tempistiche di intervento, l’insufflaggio è certamente più veloce e semplice da effettuare (anche in una sola giornata di lavoro per le piccole abitazioni).
Il cappotto termico, invece, è un intervento più lungo e in alcuni casi più complesso da implementare; inoltre, il cappotto termico aumenta lo spessore complessivo delle pareti e ciò può richiedere alcuni interventi per adeguare gli infissi, le porte e i balconi.
Per tutti questi motivi in genere l’insufflaggio termico è un intervento meno costoso del cappotto termico. Dal punto di vista dell’isolamento termico, un cappotto ben fatto isola meglio la casa e i suoi ponti termici, con un costo che risulta più alto.

L’insufflaggio richiede sempre delle pareti dotate di un’intercapedine vuota?

Il cuore di tutto il lavoro di insufflaggio è proprio il riempimento delle intercapedini presenti nelle pareti perimetrali con del materiale isolante. Nel corso del nostro sopralluogo gratuito verificheremo i muri perimetrali e ti faremo sapere se è possibile effettuare effettuare l’insufflaggio.

Per ottimizzare al meglio l’insufflaggio sono richiesti degli infissi isolanti?

La presenza di infissi moderni dotati di doppi vetri e privi di spifferi d’aria contribuisce a isolare completamente la casa dalle temperature esterne. Durante il sopralluogo verificheremo i tuoi infissi e la situazione complessiva dell’edificio, al fine di consigliarti il miglior modo per pianificare una coibentazione ottimale.

Che tipo di materiale viene utilizzato per l’insufflaggio delle pareti?

In genere il materiale isolante utilizzato è la cellulosa o la fibra di vetro (come la Insulsafe 33), tra i più indicati per effettuare l’isolamento delle pareti. Nulla toglie che in base al caso specifico si possano scegliere altri tipi di materiali.

Si può effettuare l’insufflaggio anche in vecchie abitazioni abitate?

Sì, l’insufflaggio è un intervento consigliato proprio sulle vecchie abitazioni già abitate: le case costruite qualche decennio fa sono quelleche hanno delle intercapedini vuote nei muri perimetrali, adatte quindi a essere riempite con del materiale isolante. L’insufflaggio, come abbiamo già visto, è più semplice e veloce rispetto al cappotto termico, e può essere eseguito senza disagi anche nel giro di una giornata di lavoro.

L’insufflaggio può essere effettuato anche sulle pareti di appartamenti in condomini?

L’insufflaggio può essere eseguito anche dall’interno dell’appartamento, senza l’ausilio di impalcature per raggiungere i piani più alti. Se possibile, il resto del lavoro viene completato senza alcun problema direttamente dall’interno delle stanze.

L’insufflaggio richiede sempre la foratura delle pareti?

Per sua natura, l’insufflaggio termico richiede la creazione di buchi per raggiungere le intercapedini vuote all’interno dei muri e riempirle con del materiale isolante.
In genere questi fori sono di piccolo diametro (40 mm) e la distanza tra di essi varia tra i 100 e i 140 cm, in base alla profondità dell’intercapedine da riempire.
Una volta completato il lavoro, ABC Edil provvederà a ricoprire i fori e a ridipingerli: alla fine non noterai alcuna differenza rispetto al resto della parete.

Che tipi di controlli vengono effettuati prima di bucare le pareti?

Prima di iniziare, le pareti da insufflare vengono attentamente esaminate tramiteuna termocamera a infrarossi. Questo tipo di verifica consente di individuare eventuali ponti termici ed evitare di forare i pilastri strutturali, le tubazioni o le canne fumarie presenti nelle pareti da insufflare.

Bisogna liberare le stanze dai mobili prima dell’insufflaggio?

L’insufflaggio si può eseguire sia dall’esterno che dall’interno dell’abitazione. Nel secondo caso solo i muri perimetrali devono essere sgombrati dai mobili per effettuare il lavoro: se necessario possiamo spostare noi i mobili e rimetterli al loro posto al termine del lavoro di insufflaggio.

L’insufflaggio delle pareti aumenta anche l’isolamento acustico?

Riempire l’intercapedine con del materiale termo-isolante significa anche ridurre i rumori avvertiti all’esterno. Il completo isolamento acustico richiede anche dei serramenti, infissi e soffitti perfettamente isolanti: l’insufflaggio, dunque, contribuisce all’isolamento acustico della casa, anche se soltanto in maniera parziale.

Si può fare l’insufflaggio su muri in paramano o mattoni a vista?

Non ci sono problemi a insufflare pareti in paramano o mattoni a vista: se sono provvisti di intercapedine vuota al loro interno, possiamo forarli e riempirli senza problemi, ricoprendo poi i fori senza che si notino differenze con il resto del muro.

Contattaci per maggiori informazioni sugli interventi per i muri della tua casa.


Compila il modulo per essere contattato